Il tuo banchetto esclusivo con il giusto distanziamento

Nelle linee guida che riguardano gli indirizzi specifici per i «banchetti» nell’ambito dei matrimoni viene prescritta, tra le altre cose, una disposizione dei tavoli che assicuri il mantenimento di almeno un metro di separazione tra gli ospiti, tranne i conviventi, e privilegiato l’utilizzo di spazi esterni, come giardini. All’eventuale buffet non sarà possibile toccare con le mani il cibo e la modalità self service può essere consentita per buffet realizzati solo con prodotti confezionati in monodose. Anche alla fila ai tavoli per servirsi o essere serviti, sempre allo scopo di evitare assembramenti, bisognerà rispettare la distanza di un metro. E nei locali al chiuso, gli ospiti che si alzeranno dai tavoli dovranno indossare la mascherina.

Noi di Maison Valery adottiamo tutte le misure preventive senza l’ospite “imbucato” coronavirus.


Gli invitati e ovviamente gli stessi sposi «in ambienti interni ed esterni non avranno l’obbligo di indossare la mascherina chirurgica nei casi di allontanamento dal proprio tavolo, a condizione di rispettare il distanziamento interpersonale di 1 metro se soggetti non conviventi».

Ecco perchè l’ideale sarebbe optare per l’esclusiva della location, anche per i piccoli eventi privati e quindi limitare gli assembramenti dividendo i tavoli per nucleo familiare. Chiedi al ns location Manager Paolo se la tua data è disponibile.

Info su appuntamento al 3298115996

Paolo, Gennaro Rauso

MATRIMONI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS, CHE FARE?

MATRIMONI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS, CHE FARE?

“Io ho indossato un vestito da cerimonia, il mio fidanzato una giacca e sotto dei pantaloncini da calcio. Abbiamo ballato il valzer, abbiamo brindato e ho lanciato il bouquet. Gli invitati hanno partecipato anche loro con balli e brindisi. Abbiamo stappato champagne e per un pò di tempo abbiamo potuto dimenticare questo virus e tutto quello che sta succedendo”. Questo che vi stiamo raccontando è la celebrazione di un matrimonio, ma non un matrimonio reale. Si tratta di una cerimonia virtuale organizzata da Nahuel e Carolina, una coppia argentina che doveva sposarsi il 21 marzo. Una delle tante coppie che ha dovuto mettere pausa al proprio matrimonio a causa della pandemia del coronavirus. Avevano deciso di festeggiare la loro unione in una bellissima location all’aperto tra alberi e fiori dove li avrebbero aspettati 170 invitati, tra amici e parenti, alcuni dei quali sarebbero dovuti arrivare da diversi paesi europei. Purtroppo, l’undici marzo il COVID -19 è stata dichiarata pandemia dall’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) e “Da questo momento è iniziata la follia, è incredibile come puoi passare dalla felicità alla tristezza in un secondo. Non sapevamo che fare, non volevo parlare con nessuno, ho pianto per giorni” racconta Carolina. E così, Carolina è costretta ad inviare a tutti gli invitati l’inevitabile notizia. Il messaggio fu corto e conciso “Si sospende il matrimonio fino al prossimo avviso”. Tristi e sconsolati, Carolina e Nahuel come potrete immaginare, ma ciononostante hanno deciso di dargli un pizzico di ottimismo all’accaduto. Così il 21 marzo, il giorno in cui avrebbero dovuto dichiararsi amore eterno, hanno deciso di preparare una finta cerimonia alla quale però non è mancato niente, dal “Si lo voglio”, al brindisi, al lancio del bouquet. Una cerimonia virtuale, in diretta alla quale hanno partecipato tutti gli invitati che attraverso le webcam hanno riconfermato la loro presenza alla cerimonia rimandata. Ne è venuto fuori un bellissimo video che, la sorella di Carolina, ha ben pensato di condividere sui social facendolo diventare virale. L’amore ai tempi del coronavirus non è per niente romantico. I rischi per la salute, cerimonie e lune di miele cancellate, viaggi proibiti e chiusura di tutti i luoghi pubblici stanno interrompendo i sogni di tanti futuri sposi.  Ma cosa fare quando cause di forza maggiore ci obbligano a rinviare le nozze? Eh si, perchè bisogna tenere presente che il rinvio  del vostro matrimonio potrebbe essere causato anche da situazioni di natura diversa dalla pandemia che stiamo vivendo in questo momento. Il clima non favorevole, problemi con la location, un problema in famiglia, fattori economici, questi ed altri motivi, di natura diversa potrebbero purtroppo costringervi a cambiare la data della vostra cerimonia. E allora, approfittiamo di questo momento particolare e difficile che sta vivendo il nostro paese  per affrontare questo argomento e darvi i consigli giusti su come agire. La premessa è, che uno scenario del genere, è più comune di quanto possa sembrare, e quindi la cosa importante è sapere come agire. In primo luogo, non lasciarsi prendere dal panico, i vostri anelli e il vostro vestito non andranno persi, il vostro matrimonio è solo posticipato e tra qualche anno, aver dovuto posticipare le nozze per il coronavirus, sarà solo un episodio da raccontare. Quindi, il nostro consiglio è: Non annullare il tuo matrimonio. Non è facile mantenere la calma, lo sappiamo, ma non c’è altra soluzione date le circostanze. Questi sono i momenti per tirare fuori il meglio di sè, guardare avanti e magari organizzare qualcosa di divertente mentre si aspetta che tutto torni alla normalità. E perchè no? Una cerimonia virtuale come hanno fatto Nahuel e Carolina? Sarebbe un modo per continuare a mantenere viva l’idea della cerimonia per voi e per i vostri invitati e anche un momento simpatico per comunicare la nuova data. La cosa più importante da tenere in considerazione è che rimandare non significa cancellare, ma aspettare e spostare la grande festa più avanti. Quindi il primo passo è stabilire una nuova data e avvisare tutti gli invitati, primi fra tutti quelli che sono più distanti, quelli che sarebbero dovuti arrivare da lontano e che, magari,  avrebbero dovuto prendere un aereo per partecipare al vostro matrimonio. Poi procedete con quelli più vicini.

Il secondo passo è: sbrigate tutte le faccende burocratiche! Parlate con i proprietari della location, il catering se era previsto ed il fotografo. State sereni, di fronte a questa emergenza, le persone sono più comprensive e più propensi a venirvi incontro.
Per quanto riguarda la luna di miele, se già avevate prenotato il vostro viaggio, parlate con l’agenzia. Anche qui il nostro consiglio è rimandate il viaggio non lo annullate, determinate con la vostra agenzia le condizioni economiche dei cambi e delle nuove date da programmare. Se alla nuova data che avete stabilito per le vostre nozze, il rischio salute per il coronavirus persiste, potreste optare per una cerimonia intima con pochi invitati. I matrimoni intimi possono essere molto romantici e celebrarsi in spazi splendidi, come i giardini… sono ideali per creare un’atmosfera intima. Questi, infatti, hanno la capacità di trasportare gli invitati verso luoghi pieni di vita e natura…come nelle favole. Le possibilità di decorazioni sono infinite e versatili e sono perfetti se sognate di celebrare la vostra cerimonia di giorno.  Una volta che avrete stabilito la data, disbrigato tutto e riorganizzato il vostro matrimonio non vi resta che aspettare e continuare a sognare il vostro giorno più bello.. perchè lo sarà, sarà bellissimo anche se avete dovuto posticiparlo.

 

MANUELA LASDICA 

 

STILI, TEMI E TENDENZE PER LA CERIMONIA NUZIALE.  SCEGLI IL TUO!

STILI, TEMI E TENDENZE PER LA CERIMONIA NUZIALE. SCEGLI IL TUO!

“Chi ben comincia è a metà dell’opera”…diceva la nonna! E noi di Maison Valery, in quanto a matrimoni, lo sappiamo bene! Per questo oggi siamo qui per darvi qualche dritta e consigliarvi  da dove cominciare, il punto di partenza per organizzare una splendida cerimonia che più vi rispecchia.

Una passione, un colore, il vostro lavoro, il vostro hobby preferito oppure un interesse che vi accomuna e che vi ha fatto decidere per il si.  L’importante è decidere cosa è davvero importante per voi. Una volta che avete fatto chiarezza su questo, sarà facile decidere il tema per il vostro matrimonio, il mood perfetto per il giorno più importante della vostra vita. Eh, si il segreto dell’organizzazione delle nozze è tutto qui.

Quindi, prima di cominciare a cercare la location, e prima ancora di  pensare al vestito da sposa, la prima cosa che è necessario definire quando si pensa all’organizzazione del matrimonio è il tema, lo stile  e quindi gli allestimenti e le decorazioni per le quali vi inclinerete.

Perchè? Perchè da questo dipenderà non solo il luogo fisico dove vi scambierete gli anelli, ma anche il modo in cui affronterete tutto il resto della cerimonia, dal baqueting al dress code per gli invitati.

Dal tema e dallo stile, insomma, partirà tutto. e una volta deciso questo sarete già a metà dell’opera. Allora partiamo proprio da qui! Oggi infatti, vi parleremo delle tendenze del momento e dei possibili stili,  ai quali potete ispirarvi per organizzare la vostra cerimonia di nozze.

Partiamo da quello più amato e ricercato del momento: lo stile Shabby Chic.

Romanticismo, eleganza e raffinatezza lo caratterizzano. Se siete una coppia di romanticoni ed amate lo stile antico e le fantasie floreali questo è il tema che fa per voi.  Lo shabby chic risalta, infatti, elementi antichi ma di classe. I colori pastello come il rosa, l’azzurro, il verde acqua, generalmente mischiati al bianco sporco, sono,insieme ai dettagli, i protagonisti indiscussi. E poi, se volete accentuare lo spirito shabby, pizzi o merletti completeranno l’opera. Da non dimenticare, sono gli oggetti di antiquariato: la famosa gabbietta per uccellini, tazze, brocche, cornici, specchi ,biciclette…questi alcuni adorni tipici di questa tendenza.  Proprio per quanto riguarda i dettagli, Maison Valery può essere la vostra musa ispiratrice. Sulla pagina facebook della nostra location, infatti, troverete tantissime immagini di preziosi dettagli e oggetti antichi dall’aspetto rovinato e dalla tecnica decapè, che vi aiuteranno ad entrare nel vivo della filosofia di questo stile romantico e creativo. Allo stesso modo, i fiori, e la natura in generale, costituiscono un must di questa espressione. La chiave per il dress code? Puntate sulla semplicità con un tocco di eleganza.

Senza allontanarci tanto dall’associazione vecchio-nuovo, ma con qualche differenza, troviamo lo stile Country. Anche questo, è uno degli stili più richiesti degli ultimi anni ed osannato da riviste ed esperti del mondo del wedding. Sarà perchè è più semplice e non richiede troppe formalità per quanto riguarda l’abbigliamento e l’organizzazione degli invitati e dei tavoli. La semplicità e soprattutto la Terra, sono le parole chiave di questo stile. Anche per questo, se siete  propensi per lo stile campestre, sarà facile dare libero sfogo alla vostra fantasia. Incontrerete diverse possibilità e tantissime idee  per le decorazioni e gli allestimenti. Balle di paglia, lavagnette decorative, cassette della frutta, barattoli di vetro, fiori silvestri e ruote antiche in legno, per esempio, sono solo alcuni degli oggetti protagonisti di questa tendenza. C’è solo una cosa che dovrete prendere in considerazione e riguarda  la scelta delle portate. Ricordate che nel mondo del country chic è bandita la nouvelle cusine! Anche per quanto riguarda la cucina, domina la semplicità. Cucina tradizionale che rispecchi il territorio come i prodotti tipici e regionali…ma attenzione, questo non significa che dovrete rinunciare all’eleganza. Il menù è infatti  rivisitato in chiave moderna e molto chic.

Ideale per chi sceglie di sposarsi nella stagione calda e all’aperto e soprattutto indicato  per gli amanti della natura, è invece il tema Nature Chic. Semplice come lo shabby e il country, forse ancora poco noto, ma sicuramente originale. Qui, la nature e l’ hippie, dominano. Le corone di fiori, così come le acconciature con trecce e capelli sciolti saranno le decorazioni delle spose che optano  per questa tendenza. Corrisponde ad uno stile che cerca di riconnettersi con la natura e le sue radici, ma con un’estetica creativa e ben curata. In mezzo ad una foresta, o in un giardino lussureggiante, le coppie hippie chic traboccano di un fascino speciale. Ancora più degli altri, per questo stile, fantasia e creatività sono le benvenute. Un banchetto con camion su cui posizionare le portate, un’area campeggio, o decidere dei piccoli dettagli per il dress code degli ospiti come un accessorio colorato, sono solo alcuni degli esempi ai quali potrete ispirarvi se propendete per questo tema particolare ed originale.

Infine, per coloro che non vogliono rinunciare alla tradizione e hanno da sempre sognato un matrimonio romantico e fiabesco, insomma per coloro che quel giorno vorranno sentirsi delle vere principesse, il tema Favola è quello da prendere in considerazione.

Colori come bianco, rosso, rosa e metallizzato sono la base di un matrimonio romantico, in cui le tradizioni saranno una parte fondamentale. Il valzer nuziale, la torta e il lancio del bouquet spiccano tra i momenti più emozionanti, mentre le rose e le candele daranno un tocco avvolgente alla decorazione. È uno stile classico ed elegante, in cui gli sposi possono sfoggiare gli abiti più sofisticati. Un percorso con petali di fiori, centrotavola con candele galleggianti e lacrime di vetro che pendono dal soffitto, spiccano tra gli altri elementi tipici di questa corrente di nozze.

Questi sono gli stili e i temi che abbiamo scelto per voi e che sono tutti adatti se scegliete una location come Maison Valery. Potete  decidere su uno, anche se è  possibile prendere gli elementi  di ognuna di queste tendenze e associarli fra di loro. Ad esempio, scambiando le fedi nuziali in un giardino fiabesco e  romantico come quello di Maison Valery optando però per un abito da sposa chic hippy . La decisione è solamente vostra!

Manuela Lasdica

MATRIMONIO IN GIARDINO…SEI PRONTA A FAR DIVENTARE LA TUA CERIMONIA UN FILM?

MATRIMONIO IN GIARDINO…SEI PRONTA A FAR DIVENTARE LA TUA CERIMONIA UN FILM?

 

Chissà, quante volte, avrete sognato ad occhi aperti davanti alla tipica scena dei film americani del bacio dei due sposini vestiti con abiti leggeri, al tramonto, sotto un bell’arco di fiori con gli invitati che li guardano emozionati.

Volete un matrimonio proprio così? Vi diamo una buona notizia: una cerimonia nuziale come quella dei film, tra alberi fruttati e fiori profumati, non solo è possibile ma vi permetterà anche di realizzare qualche originalità in più rispetto al classico matrimonio organizzato nel ristorante.

Dall’intercambiare gli anelli sotto un arco di tela, fino a posizionare lavagnette rustiche con frasi d’amore. Se state pensando a pronunciare il fatidico “SI” in un giardino, sappiate che siete sulla strada giusta per realizzare un matrimonio elegante, romantico e tres jolie!

Se solo pensiamo a quante bellissime decorazioni possono realizzarsi avendo come migliore alleata la natura, i suoi profumi ed i suoi colori, non c’è dubbio che i matrimoni all’aria aperta hanno un incanto particolare, tutto loro.

Che sia di giorno, per approfittare della luce del sole e delle ore più calde, o di sera per creare un’atmosfera più romantica, dire “Si accetto” in una location all’aperto può regalarvi maggiori emozioni e benefici rispetto ad una location chiusa.

E quindi vogliamo approfondire quest’argomento e raccontarvi le differenze che ci sono tra un matrimonio al chiuso e una cerimonia all’aperto e i tanti aspetti positivi che offre un luogo naturale e dischiuso.

È fuor di dubbio che ogni cerimonia è unica e speciale giacchè viene disegnata e preparata secondo il gusto degli sposi. Ma, soprattutto per gli amanti della natura, e specialmente negli ultimi tempi, sono tante le coppie che sognano un matrimonio all’aria aperta dove si può godere del sole e della natura.

Sposarsi in un giardino, infatti, è sinonimo di romanticismo in cui lo scenario è un’oasi avvolta dalla magia naturale che creano fiori ed alberi e dove l’amore sarà il protagonista. Questa atmosfera, che già da solo regala il giardino e che crea uno scenario unico, può essere arricchita ulteriormente con meravigliose decorazioni. Come l’arco dei fiori, per esempio, o wedding arch, la classica decorazione che in tante sognano quando pensano al giorno più importante della loro vita.

E poi fiori, lanterne, festoni, lavagne… tantissime sono le decorazioni con cui si può allestire il grande giorno se decidete di celebrarlo all’aria aperta regalando così eleganza e particolarità alla vostra festa nuziale .

Un giardino spazioso vi consentirà di sbizzarrirvi molto di più di un ristorante. Vi permetterà di giocare con lo spazio potendo posizionare anche elementi più vistosi e particolari: biciclette, cestini di frutta, divani, valigie e porte antiche per accentuare l’atmosfera rustica e naturale.

E che dire poi delle composizioni floreali! Si possono creare dei suggestivi cammini romantici ed eleganti. Per esempio, formare un cammino di petali di rosa o composizioni floreali fino all’altare. Oppure circondare i bordi della piscina con candele e lanterne se quello che si cerca è un ambiente più sofisticato. Le lavagnette di legno posizionate tra gli angoli del giardino, sono fantastiche per dare un ulteriore tocco campestre alla cerimonia.

Oltre agli adorni, alle illuminazioni e alla romanticissima atmosfera che è possibile creare, celebrare un matrimonio in giardino offre numerosi vantaggi anche pratici. In particolare, la domanda che dovete porvi al momento di scegliere la location per il vostro matrimonio è:” Voglio una location tutta per me o condividere con estranei il giorno più importante della mia vita?”

Eh Si! Se state optando per una cerimonia in un ristorante, sappiate che il ristorante non sarà tutto a vostra disposizione. Questi, infatti, sono dotati di più sale e agli sposi ne sarà riservata soltanto una. Non è solo un problema di spazio, dunque, ma anche di esclusività. Senza contare che, una location chiusa, non dà gli stessi margini di scelta e vi dovrete adattare alle caratteristiche che la contraddistinguono senza poter fare troppe modifiche.

Inoltre, c’è anche lo staff da considerare. Dato che in un giardino ci sarà solo la vostra una cerimonia, di conseguenza, anche lo staff sarà tutto per voi.

Molte location all’aria aperta, infatti, come Maison Valery, offrono una cerimonia All Inclusive. Avrete uno staff, completo e dedicato solo a voi e alla vostra cerimonia incluso il wedding planner.

Questo significa che non sarà necessario mettersi alla ricerca di un catering , pensare all’allestimento e ai fiori, lì c’è tutto quello che serve per rendere la vostra cerimonia unica.

Infine, un ultimo punto da tenere in considerazione è il servizio fotografico. Piscina, fiori, alberi, il verde del prato…sarà questo lo scenario che farà da sfondo alle vostre foto di nozze.

Insomma, tra giardino o ristorante, se consideriamo tutti questi aspetti, spazio disponibile, decorazioni e atmosfere magiche, la scelta non è poi così difficile, no?

 

MANUELA LASDICA

Andiamo a fare un giro?

CASTELLI, TERME, CHIESE…

LE MERAVIGLIE ARCHITETTONICHE CHE CIRCONDANO MAISON VALERY.

MANUELA LASDICA

 


Vi va di uscire e fare una lunga passeggiata alla scoperta di posti incantati? Oggi, vi proponiamo di allontanarci dalla nostra location e di andare a fare un giro nei posti architettonici più belli del nostro paese che, per l’appunto, si trovano a pochi chilometri di distanza da Maison Valery. Trascorrere un fine settimana da Maison Valery significa regalarvi relax, circondarvi di natura, ma anche scoprire un vero e proprio prezioso documento di arte e cultura fatto di scorci incantevoli che vi lasceranno senza fiato.
Infatti, oltre ad essere una location elegante, dalla bellezza estrema ed accogliente, grazie alla sua localizzazione, Maison Valery è anche un’eccellente anfitrione di Caserta e delle zone limitrofe.
Aria salubre, prodotti tipici di qualità, paesaggi incontaminati, borghi e castelli di Pantaleone e Caserta vi riporteranno indietro nel tempo e vi faranno vivere mille città in una sola. Per questo, se decidete di vivere un fine settimana in un posto magico all’insegna del relax e della cultura, preparatevi a meravigliarvi, emozionarvi e divertirvi in questi luoghi incontaminati che circondano Maison Valery, capaci di garantirvi una piacevole e rilassante permanenza a Caserta.
Fra i tanti luoghi di interesse architettonico, storico e culturale che circondano Maison Valery e che vale la pena conoscere, primo fra tutti, va citato il palazzo reale più grande del mondo: la famigerata Reggia di Caserta. Patrimonio UNESCO e culla dell’architettura Neoclassica, la Reggia di Caserta è uno di quei luoghi da visitare almeno una volta nella vita. La magnifica residenza borbonica vi incanterà con i suoi giardini e i loro giochi d’acqua della villa dei Borbone.

 

 

Imperdibile tappa, prima o dopo la visita alla Reggia di Caserta, è l’anfiteatro campano di Santa Maria Capua Vetere. Preparatevi a tornare indietro di 18 secoli e a fare un tuffo nella civiltà romana, l’anfiteatro più grande al mondo, secondo solo al Colosseo, si trova proprio nel centro della “Felix” uno dei tanti aggettivi che utilizzavano i Romani per descrivere la città di Capua proprio per la sua posizione geografica particolarmente favorita e per il suo territorio particolarmente fertile. Affascinante nella sua decadenza, le rovine sono immerse nel prato verde e fiorito precisamente a Santa Maria Capua Vetere.

 

 

Un altro tuffo nel passato, questa volta nell’epoca longobarda, vi aspetta in una posizione suggestiva vicino Caserta. Si tratta della Basilica Benedettina di Sant’Angelo in Formis, un vero e proprio gioiello nato nel VI secolo ai piedi del monte Tifata. Questa chiesa primitiva fu fondata dai Longobardi ed è tra le più belle del nostro paese. I suoi incantevoli affreschi vi trasporteranno in un’epoca senza tempo.

Oltre ai tanti luoghi storici e culturali da conoscere, mentre si percorrono gli spazi verdi dell’entroterra casertano, Caserta e la sua provincia offrono anche attività rilassanti.

 

 

Un weekend di relax alle terme, spesso e volentieri, è proprio quel che ci vuole per staccare la spina, riposarsi e anche per risolvere qualche problemino fisico che ci affligge. Vicino Maison Valery, precisamente nel cuore della Valle Telesina, potrete fare anche questo. Il giorno dopo il tour delle bellezze architettoniche potrete dedicarvi alla cura del vostro corpo immergendovi in un ampio ed incantevole parco di alberi secolari dove si trovano, tra l’altro, le due piscine di acqua termale sorgiva denominate Goccioloni e Pera.  In quest’ampia oasi verdeggiante vi aspettano varie terapie termali e complementari: fanghi, bagni, idromassaggi, massaggi e terapie fisiche.

Come non citare, inoltre, le eccellenze e i prodotti culinari che si possono degustare in ogni angolo di questa provincia.

“Il cacio di Trebula era apprezzato sia fresco, a mo’ di ricotta, sia affumicato, sotto forma di caciocavallo” diceva il poeta romano del I secolo d.c. Valerio Marziale. Questo territorio, ed in particolare quello di Pontelatone, è elogiato sin dall’antichità per l’elevata qualità dei prodotti caseari. Ed è ancora così grazie ai tanti produttori che hanno investito in questo settore per produrre delizie come mozzarellecaciotte e provole. Queste delizie possono essere assaporate sorseggiando l’altra eccellenza locale di questo luogo il vino DOC Casavecchia, un prodotto che ha una storia millenaria e che gli antichi scrittori latini ricordano come “vino trebulano”.

Se leggendo fin qui, le bellezze architettoniche casertane vi hanno incuriositi ed emozionati, allora non vi resta che preparare lo zaino e raggiungerci. Il nostro tour è terminato, lasciamo a voi la possibilità di scoprire ancora tanti altri segreti, emozioni e storie di questo territorio.

 

 

 

 

I 10 buoni motivi per sposarsi nel periodo invernale!

I 10 buoni motivi per sposarsi nel periodo invernale!

 

“A Natale puoi..fare quello che non puoi fare mai”

E  perché non scegliere di celebrare il tuo matrimonio?

1) Primo su tutti l’atmosfera natalizia: con le sue luci e suggestioni sarà la cornice ideale per il tuo evento da sogno. Si pensi solo alle location interne con sale maestose e principesche che renderanno ancora più magico il momento.

2) Una maggiore scelta per la data del matrimonio; essendo un periodo di bassa stagione, c’è più possibilità di trovare libera la location dei propri sogni.

3) Non bisogna sottovalutare la varietà che si può scegliere per il menù; il clima invernale, infatti favorirà la preparazione di numerosi piatti caldi ricchi di sapore: si pensi a carni con zuppe succulente, vin brulè, cioccolate calde, delle vere e proprie prelibatezze che durante la stagione estiva non sarebbero appropriate.

4) L’eleganza e la particolarità dell’abito da sposa; stole, mantelle e copri spalle eleganti ben si prestano al clima invernale: per non parlare delle scarpe, tra cui stivali e stivaletti a tronchetto per gli abiti più originali.

5) Se è vero che sposa bagnata, sposa fortunata tuttavia si potrà evitare di correre questi rischi avendo a disposizione intere location al chiuso

6) Elemento da non sottovalutare è la durata del trucco e inoltre non si soffrirà per il caldo torrido.

7) La particolarità degli allestimenti: la varietà delle tonalità per gli interni possono spaziare da colori freddi come il bianco o il blu, a colori caldi tipici del mese come rosso e dorato.

8) La bellezza delle foto che si arricchiranno di colori intensi come solo i paesaggi invernali sanno regalare.

9) La luna di miele potrà essere molto più economica scegliendo  come destinazione un paese caldo, abbandonando così il rigido clima invernale per raggiungere mete esotiche,oppure si potrà scegliere tra le più belle città d’arte,che soprattutto nel periodo natalizio si ricoprono di un’atmosfera magica.

10) Maison Valery Scegliere una location incantevole come quella di Maison Valery: la prestigiosa villa situata nella campagna casertana ha come punto di forza la stretta vicinanza alla natura. Ma ciò che farà la differenza,sarà l’esperienza e la professionalità dei proprietari Paolo e Valeria che si occuperanno di ogni dettaglio guidandovi passo passo nella preparazione del vostro matrimonio da favola!  

Maria Letizia Vigorito