Si avvicina la data del party che da tempo state avete pensato di organizzare ma non avete mai preparato un party? I vostri occhi vedono solo quei bellissimi eventi visti sul web ma non sapete da dove iniziare? Ospiti seduti o in piedi? Long drink o bollicine? Cena  o finger food? La data si avvicina e tutte queste domande vi assalgono? Niente panico!

Che sia uno chic-nic in piscina, un party al tramonto in un giardino incantato, un cocktail o una cena speciale, siete sulla pagina giusta!

“Dare una festa non vuol dire solo tirar fuori le porcellane migliori e i tovagliati bianchi delle nozze, per poi sperare che tutto vada per il meglio. Si tratta della possibilità, che ognuno di noi ha, di accendere una candelina negli angoli bui del mondo”, affermava Elsa Maxwell, passata alla storia come la regina delle feste grazie alla sua eccezionale capacità di organizzare party unici all’insegna della gioia di vivere.

Con la stessa filosofia di Elsa Maxwell e la stessa voglia di rendere felici le persone, Paolo e Valeria, una coppia affiatata e scoppiettante, amante dello stile francese shabby chic, ha trasformato la loro passione per i party in un lavoro.

Il loro amore per i garden party ha spinto questi giovani sposi a mettere in pratica il loro sogno: vivere nel mondo dei party organizzandoli e realizzandoli in una location pensata e progettata proprio da loro. Studiata nei minimi dettagli, con i suoi 3000 metri di giardino circondato da alberi fruttati e bellissimi fiori, raffinata e fiabesca, Maison Valery è diventata la location icona dei garden party.

Luogo di nozze, di cuore e di amore, questo angolo di paradiso da 12 anni fa da palcoscenico a numerosi rooftop dinner, wedding party, compleanni importanti ed eventi d’eccezione campani.

E allora se state sognando un wow party, una festa impeccabile e indimenticabile, ecco a voi Paolo e Valeria! Si proprio i proprietari di Maison Valery, i due party planner specializzati in eventi all’aperto che da tempo si occupano di rendere unica qualsiasi festa, arricchendola di dettagli che fanno la differenza. Potete contattarli oppure seguire qui i consigli che ci hanno dato per un party da 110 e lode.

 

 

Il primo passo è una domanda: quando e quanto volete che duri il vostro party? Volete che duri tutto il giorno? Solo la sera? Dal mattino fino al tramonto? Dalla risposta dipenderanno tutte le altre cose, quindi scegliete e non dimenticate di prendere in considerazione anche le stagioni!

Il secondo consiglio che vi danno i nostri esperti è scegliere il tema dell’evento che dovrà rispecchiare il target degli invitati. La scelta del tema vi aiuterà anche per la creazione degli inviti e per la scelta della location. Il requisito indispensabile che deve avere la location prescelta, afferma Valeria, è la presenza di un considerevole spazio in cui gli ospiti possano muoversi agevolmente.

Scelta la data, il tema e la location la macchina organizzativa del vostro party è in moto! Ora bisogna preparare il palcoscenico per accogliere nel miglior modo possibile piccoli e grandi ospiti, e quindi pensare al menu, la tavola e le decorazioni… mica poco, starete pensando! Ma non preoccupatevi, il segreto per un party perfetto è metterci entusiasmo senza perdere la calma. Quindi pensate zen e sorridete. Come ci ha spiegato Paolo la preparazione della festa è essa stessa la festa.

Per quanto riguarda il menù: risottata o cena di gala? È essenziale decidere cosa servire e in che modo, scegliendo tra un buffet piuttosto che una cena completa, o un aperitivo.

Se si tratta di un evento che si svolgerà in primavera/estate, in giardino, Paolo e Valeria non hanno dubbi: un rinfresco o un aperitivo, rigorosamente con finger, oppure un BBQ o una cena fredda sono le opzioni da prendere in considerazione. L’importante insomma è scegliere piatti light e che soprattutto siano facili da mangiare.

Stessa cosa vale per il beverage; un open bar con long drink fruttosi e leggeri è indubbiamente una scelta vincente. Se poi l’evento si svolge a metà pomeriggio meglio sfoderare le bollicine, sempre apprezzate e di classe. La chicca che vi da Valeria a questo riguardo, è combinare i colori del cibo e delle bevande semmai intonati anche con i colori dei fiori del giardino. Insomma, tanta frutta estiva e fiori commestibili sono le chiavi perfette che renderanno il vostro angolo bar strepitoso.

Se poi il vostro evento si prolungherà dopo il tramonto, il passo successivo è pensare al sistema di illuminazione. Sfruttate il giardino creando dei sentieri luminosi, circondate i tronchi degli alberi con fili di lucine, qualche lanterna in carta di riso da appendere qua e là e candele a profusione. Se la location ha una piscina, illuminate anche quella dentro e fuori, l’effetto sarà sorprendente e renderà il vostro garden party raffinato ed elegante. La piscina potete anche sfruttarla per creare un programma di giochi acquatici i bambini ve ne saranno grati!

Le decorazioni estendetele a tutta la location, creando armonia con lenzuola di lino da usare al posto delle tovaglie e cuscini con fantasie floreali dai colori sgargianti.

Ecco tutto! Dovete solo ricordarvi di tenere a portata di mano degli spray per proteggere i vostri ospiti dalle zanzare che arrivano al tramonto e potete dare inizio alla festa, o meglio al garden party.

Ops! Dimenticavamo di darvi l’ultima chicca di Paolo e Valeria: invitare sempre il Lopt! Chi è? È l’invitato perfetto, el corazon de la fiesta. Colui che con il suo carisma, le sue chiacchiere e la sua simpatia strapperà risate a tutti gli invitati.

Adesso sì, siete pronti per dare vita ad una festa indimenticabile e se vi state ancora chiedendo come evitare il fallimento e tenere tutto sotto controllo ricordate che il party perfetto non esiste e che l’unico dettaglio che fa la differenza è far sentire ogni ospite speciale.

 

 

“Qualcuno ha detto che la vita stessa altro non è che una festa” disse Elsa Maxvell, quindi fate come farebbe lei: divertitevi anche i preparativi e enjoy your party!

Manuela Lasdica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: