Come capisco se è quello giusto per me? Care future spose, se questa domanda ve la siete già posta per scegliere il vostro lui e vi siete anche decise a compiere il grande passo, tenetevi pronte a riproporvi questa stessa domanda almeno un’altra volta: quando avrete fissato la data del grande giorno e sarà arrivato il momento di scegliere un’altra persona di cui dovrete fidarvi. Parliamo di colui che vi aiuterà a rendere il vostro matrimonio indimenticabile, il Wedding Planner!
E allora come facciamo a sceglierlo? Come capire qual’è il Wedding Planner giusto, quello che trasformerà il vostro sogno in realtà?
Il giorno del matrimonio è un giorno unico, qualcosa che si sogna fin da bambine, magari pieno di dettagli, con uno stile ben definito nel quale si riflettono i vostri gusti e la vostra personalità.
Oggi giorno, però, con la vita frenetica che hanno le coppie attuali, tra il lavoro e i mille impegni, occuparsi del giorno più importante della propria vita è diventato davvero difficile se non impossibile. Per questo la figura del Wedding Planner è diventata fondamentale e non c’è da sorprendersi visto che, si tratta di persone esperte che vi aiuteranno ad organizzare tutto ciò che riguarda il matrimonio. Saranno attente ad ogni minimo dettaglio con l’obiettivo di farvi godere il gran giorno senza pensare agli imprevisti e problemi che possono sorgere all’ultimo momento.
Insomma, il Wedding Planner può essere definito come un vero e proprio architetto del matrimonio e la scelta di questa figura che, con esperienza, competenza e professionalità trasformerà la vostra idea e le vostre aspettative in una sceneggiatura, non è cosa facile.
Non temete, ci siamo noi di Maison Valery a darvi le chicche giuste! Oggi, infatti, vogliamo parlarvi proprio del Wedding Planner e darvi consigli utili su come sceglierlo.
E quale modo migliore se non quello di chiederlo proprio ad un Wedding Planner perfetto come Enzo Irace? Colui che questa passione per i matrimoni ce l’ha da sempre e che da dieci anni è riuscito a trasformarla nella sua attività, nel suo lavoro migliore.
“Il desiderio di emozionare!” parte da qui il suo viaggio nell’organizzazione di eventi e matrimoni. Poco più che un ragazzino, non ancora diplomato, Enzo si era già catapultato nel mondo delle cerimonie lavorando in una sartoria di abiti da sposa solo per il gusto di vedere e di scoprire da vicino cosa succedeva durante i preparativi del grande giorno. È qui che nasce tutto.
Sarà, infatti, proprio lo stilista di quella sartoria di Caserta che gli svelerà i trucchi ed i segreti dei matrimoni ad Enzo che ne farà tesoro per continuare la sua strada fino a diventare uno dei migliori Wedding Planner.
Enzo si diploma, ed il passo successivo che darà per avanzare in questo mondo è quello di lavorare presso un’azienda che fa confezionamento di bomboniere. In questa azienda Enzo entra nel vivo dei matrimoni partecipando alle fiere internazionali e ai grandi eventi preparando gli allestimenti.
Qui è stato-spiega Enzo- dove i miei occhi hanno cominciato a cogliere le tecniche e gli stili giusti gli allestimenti. Non è stato facile, non li avevo mai fatti e dovevo competere con chi li faceva da sempre.

Da li, piano piano, iniziano le collaborazioni con le varie strutture ed è così che realizza il suo sogno diventando un bravissimo Wedding Planner con un motto ben preciso “Un evento non è un’opera d’arte ma lo può diventare”.

Adesso sono dieci anni che porta avanti questa attività a 360 gradi, curando dalla scelta dell’abito da sposa al fotografo, le decorazioni della struttura, gli addobbi floreali in chiesa, le bomboniere. Per lui ogni suo matrimonio è un’opera d’arte, fatto in maniera semplice ma elegante. E se gli chiedete come fa a rendere particolare ogni matrimonio, da perfetto Wedding Planner vi risponderà “Attraverso la cura del dettaglio e del particolare, capire i gusti degli sposi e metterli in pratica, farli felici. È il dettaglio che fa la differenza, quando ci sono tutti i particolari che vengono seguiti con attenzione e dedizione, il matrimonio non può che essere indimenticabile” spiega il nostro architetto dei matrimoni. Ed infatti, chi conosce Enzo, sa che ogni suo evento si distingue per la semplicità, sinonimo di eleganza, e la cura del dettaglio.

Ma soprattutto, ciò che non può assolutamente mancare ad un matrimonio è il DNA degli sposi! Né la torta, né un carnevale di Rio e neanche uno show in vivo rendono un matrimonio straordinario. L’essenziale è che la cerimonia parli di chi sono loro come coppia. Un matrimonio di successo è quello che riesce a trasmettere in ogni dettaglio le personalità dei futuri sposi.

Su questo il nostro esperto non ha dubbi: “Io mi metto sempre nei panni degli sposi. Mi domando: se io fossi al loro posto cosa mi aspetterei? Ogni coppia ha la propria storia, la propria personalità e quindi io cerco di raccontarla e di interpretarla anche attraverso per esempio il bouquet della sposa. Tutte le decorazioni sono personalizzate e rispecchiano la coppia in tutto e per tutto. Per questo ogni volta sono emozionato come se fosse il mio matrimonio e come se fosse sempre la prima volta”.

Dopo la personalizzazione, il secondo elemento da tenere presente è l’armonia dei tempi. Bisogna pianificare i tempi affinchè tutto proceda a buon ritmo, senza grandi mete o corse innecessarie. Ovviamente, ogni matrimonio è unico e ha le sue dinamiche ma ci sono strategie che aiutano a fare in modo che tutto proceda armonicamente.

A questo riguardo Enzo ha una raccomandazione da farvi:“ Non fate aspettare! Perché un evento riesca deve avere un andamento giusto, deve rispettare le tempistiche. Non mettete gli invitati in una condizione di disagio”.

Il secondo errore da non commettere è quello di non esagerare, non strafare. Quando si prepara il proprio ricevimento non bisogna mai dimenticare- spiega Enzo- che si sta facendo qualcosa anche per gli altri e quindi non deve piacere solo agli sposi.

Per quanto riguarda le tendenze e le mode del momento, invece, se vi state chiedendo qual è l’ultima moda nel mondo del wedding, sappiate che l’autenticità è la moda per eccellenza.

Ogni anno c’è una proposta per quanto riguarda gli stili e i gusti correnti, ci spiega Enzo. Bisogna essere sempre aggiornato. Il pantone di quest’anno per esempio è stato il living coral e lo stile shabby chic per quanto riguarda le location, proprio come Maison Valery, che sta benissimo come accostamento con queste tendenze.

Ma in ogni caso-ci spiega Enzo- le persone scelgono sempre la tradizione o qualcosa che aveva già immaginato.

“Per esempio quest’anno mi sono trovato a lavorare con tantissimi colori simili al rosa cipria o il celeste polvere. Sono colori già superati però le persone li scelgono ancora. Io propongo le tendenze ma poi gli sposi finiscono sempre per scegliere quello che piace a loro”.

In effetti, oggi si è più spontanei. Non si presta tanta attenzione a quello che diranno.

Al via la libertà, dunque, e alla creatività senza limiti… sono loro le mode di questi tempi!

In conclusione, dunque, il Wedding Planner è colui o colei, che passo dopo passo costruisce il sogno sulla base delle aspettative degli sposi, mettendo in pratica le sue idee con la sua esperienza e la sua professionalità, con l’aiuto della materia prima che ha a disposizione- nel caso di Enzo, una location come Maison Valery che già si presta con il suo indescrivibile fascino.

E se volete davvero saperla tutta, care spose, il Wedding Planner perfetto non esiste, esiste quello perfetto per voi! E quindi, come afferma Enzo, al momento della scelta, vi dovrete fidare del vostro sesto senso perché è tutta una questione di pelle, di feeling.

Una volta scelto ricordate che del Wedding Planner ci si deve fidare, dovrete accettare i suoi consigli.  “Con la persona giusta puoi vivere la festa del matrimonio e non il pensiero della festa del matrimonio!”

Manuela Lasdica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: